Home page

I cicli di minerazione nibiruani

La ricostruzione storica che proponiamo si basa sul modello proposto da Zecharia Sitchin e quindi si tratterebbe di un pianeta che chiameremo Nibiru per convenzione, che ruoterebbe intorno al sole con orbita eccentrica. Nel nostro studio i dati che presentiamo, desunti dalla teoria del carro del sole di Fetonte, sono diversi, principalmente l’orbita che non sarebbe 3600 anni (1 shar) come proposto da Zecharia Sitchin, ma di 2000 anni come indicherebbero le risultanze sul passaggio del carro.

Di seguito il nostro modello che descrive un ciclo di minerazione:

 

Fase

Posizione Nibiru

Durata

Descrizione

1

1

740

Nibiru entra nella zona di accessibilità.

Il carro del sole effettua un passaggio e prepara la popolazione umana per un ciclo di minerazione.

Il personale nibiruano del nuovo turno sbarca.

Inizia il ciclo di lavoro

2

2

810

Secondo passaggio del carro con prelevamento dell’oro ed eventuali infrastrutture tecniche.

Successivamente il personale nibiruano si dedica a pianificare la logistica del prossimo ciclo e si effettua il passaggio di consegne al personale del nuovo ciclo.

3

3

450

Il personale del vecchio turno si sposta su Nibiru.

Il personale del nuovo turno rimane sulla terra ?  e si occupa di attività ?

 

Per la ricostruzione dei fatti bisogna tenere conto dell’ipotesi che l’Arca dell’Alleanza Biblica sia una sorta di telecomando contenuto nelle Tavole della Legge Mosaiche, quindi sarebbero un dispositivo tecnologico, il tutto finalizzato a realizzare un radiofaro e un dispositivo di guida per il controllo del carro.

Il tutto si attiva quando si colloca all’interno di una infrastruttura che chiameremo per convenzione Tempio di Salomone. Questa infrastruttura si deve trovare necessariamente sul percorso del carro del sole.

 

Bisogna anche tenere conto che le piramidi sarebbero il punto in cui viene collocato l’oro per essere trasferito sul carro al suo passaggio, e quindi anche queste devono trovarsi sul suo tragitto.

 

Proponiamo una ricostruzione del passaggio del carro del 1218 a.C. che a nostro giudizio è il più  documentato.

 

 

Questo passaggio, oltre a provocare gli effetti descritti in vari documenti antichi, avrebbe provocato l’affondamento della striscia corrispondente al canale del Mediterraneo e generato il golfo Libico coerentemente con quanto descritto nei modelli geologici del Mediterraneo contenuti nei testi Platonici.

Tutto quanto è meglio descritto in una ricostruzione delle vicende del popolo perduto di malta, avendo come sfondo un contrasto tra due gruppi nibiruani che convenzionalmente potremmo chiamare:

 

-I Greci

-Gli  Egizi-Atlantidei.

 

 

 

Questo contrasto, che viene descritto nei testi di Platone, trova vari riscontri nei documenti storici e nella Bibbia, soprattutto se viene ipotizzato come sfondo alle guerre tra gli imperi del periodo intorno al 600 a.C.